Assaggi, Beer & Wine, europa, viaggi

Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni

Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni
Weekend a Praga: tour della birra, tra spa e degustazioni

Una visita speciale nella capitale boema, un viaggio di tre giorni nel cuore della tradizione birraria di Praga! Dalle pilsner più conosciute alle ipa di produzione artigianale all’interno dei monasteri, un itinerario con diverse tappe nel paese dei maggiori consumatori di birra al mondo.
Sapevate che in Repubblica Ceca si producono ogni anno 19 milioni di ettolitri di birra e che il consumo procapite è 158 litri?

Pilsner Urquell, Budejovický Budvar e Staropramen sono solo alcuni dei nomi delle birre boeme più famose e rinomate anche sul mercato internazionale.  

La Pilsner Urquell, una lager chiara e dorata, caratterizzata da un gusto forte di luppolo, prende il suo nome da Plzen, una città a 80 km da Praga dove fu prodotta per la prima volta nel 1842.  La birra preferita dei locals è invece la Staropramen, dal sapore leggero e fruttato, prodotta nel quartiere di Smíchov.

La caratteristica principale delle birre boeme è quella di essere luppolate e a bassa fermentazione: il nostro itinerario ci ha portato ad assaggiare le birre boeme più famose tra cui anche la Krušovice nella Spa BeerLand ma anche le birre di produzione artigianale e prodotte nei monasteri.

 

Prima Tappa: BeerMuseum

Un viaggio nella storia della birra, dalle origini al processo di produzione: dopo una breve introduzione sulla nascita e la diffusione della birra nel mondo (dall’Egitto e dalla Mesopotamia fino in Europa) il percorso si concentra sulle materie prime e sulle diverse fasi e tecniche di produzione.

Che differenza c’è tra birra ad alta fermentazione e bassa fermentazione? Che sapore ha il malto? E il luppolo? Il Museo racconta il processo di produzione della birra grazie a video, installazioni e pannelli esplicativi e offrendo ai visitatori la possibilità di assaggiare diverse tipologie di malto e luppolo.

Incluso nel biglietto di 280 cz, la degustazione di 4 birre, sia all’aperto che all’interno dell’edificio del XIX secolo che ospita le cantine di una vecchia osteria.

Il Museo della Birra (Muzeum piva)
Husova 7, 11000 Praha 1
http://www.beermuseum.cz
visit@beermuseum.cz

Orari: Aperto tutti i giorni, 11.00-20.00

 

Seconda Tappa: Břevnovský Klášterní Pivovar 

Il Monastero benedettino di Břevnov ospita il più antico birrificio della Boemia, attivo sin dal XIII secolo. Si può scegliere di assaggiare una delle birre sostando liberamente nel giardino di fronte oppure di accompagnarle ad uno dei piatti del ristorante. Il complesso benedettino sorge a dieci minuti da Mala Strana e regala una passeggiata nel verde e nella tranquillità della città, in un quartiere che sembra quasi un villaggio che si estende lungo la via principale, la Bělohorská. Noi purtroppo non siamo riusciti a pranzare qui, vi consiglio di prenotare in anticipo tramite email oppure di recarvi sul posto intorno a mezzogiorno.

Birrificio S. Adalberto del Monastero di Břevnov (Břevnovský klášterní pivovar sv. Vojtěcha)
Markétská 1, 16901 Praha 6
+420 607 038 304
http://www.brevnovskypivovar.cz
info@brevnovskypivovar.cz

 

Terza Tappa: Strahov Klasterni Pivovar 

Per la prima cena del nostro soggiorno abbiamo scelto la birreria di questo monastero a due passi dal Castello di Praga: dal prosciutto ai crauti, dagli gnocchi (a base di pane raffermo, uova e latte) all’anatra, abbiamo mangiato e bevuto benissimo in un ambiente informale e accogliente.

Klášterní pivovar Strahov (Birrificio del Monastero di Strahov)
Strahovské nádvoří 10, 118 00 Praha 1
http://www.klasterni-pivovar.cz
info@klasterni-pivovar.cz

 

Quarta Tappa: Spa Beerland

Sin dall’antichità in Boemia i bagni alla birra venivano utilizzati a scopi medici e terapeutici. In particolare, il lievito di birra grazie al suo alto contenuto di vitamina B e di enzimi attivi, ha un effetto benefico sulla rigenerazione della pelle mentre il luppolo è una pianta che ha un forte effetto energizzante.

Per concederci un’esperienza a 360 gradi a tutta birra abbiamo deciso di concederci un po’ di relax alla SPA BeerLand!

La zona termale consiste in una stanza (che può essere riservata anche solamente per due persone e ha una capacità massima di 8) dove sono compresi tutti i trattamenti termali: bagno alla birra nelle tinozze di legno di quercia, sauna al luppolo a forma di botte, raffreddamento, relax su un letto di paglia ma soprattutto consumo illimitato di birra chiara e scura Krušovice e un assaggio di pane alla birra fatto in casa.

Il luppolo e il lievito sciolti nel bagno alla birra rilasciano delle essenze aromatiche che emanano un profumo speciale e il bagno alla birra oltre ad essere rigenerante e rilassante è un peeling naturale molto efficace.

Il costo è un po’ elevato (sono almeno 50 euro a testa) ma vi assicuro che nelle fredde giornate di Praga ne vale la pena!

Spa Beerland
Beer Spa Žitná
Žitná 658/9, Praha 1, 110 00,
E-mail: reception.zitna@beerspa.com


Quinta tappa: U Fleků

Ultima tappa, una cena da U Fleků, uno dei ristoranti storici e tradizionali. La birra servita è una sola, una pilsner scura, leggera, che scorre a fiumi e che ben si accompagna ai piatti tipici boemi, soprattutto con un sapore sapido e deciso come lo stinco accompagnato dai canederli.

Per gli appassionati di birra, consiglio di scaricare la guida che l’Ente del Turismo di Praga mette a disposizione sul sito per trovare ulteriori indirizzi, suggerimenti e itinerari a tema birra!